Storia

Dal 1598 a Brescia è presente l’Oratorio. In più di quattro secoli, l’Oratorio ha cercato di essere sempre una realtà a servizio di Dio e dei fratelli lasciandosi interpellare dalla Parola di Dio e collaborando con la Chiesa.

La storia della Congregazione dell’Oratorio di S. Filippo Neri detta dei “Padri della Pace” si divide esattamente i tre periodi, dei quali viene data la suddivisione cronologica:

1° periodo – Le primordiali origini eremitiche (1539–1550) e la trasformazione in Congregazione diocesana di Preti Riformati detti “della Pace” (1550-1598).

2° periodo – La Congregazione filippina dell’Oratorio e il suo sviluppo (1619 – 1797). A questo proposito va precisato che,  a differenza di alcuni studiosi che fanno risalire al 1619 il suo travaso nell’Istituto di san Filippo Neri, in realtà la Congregazione di Brescia ebbe il breve di riconoscimento ad instrar da papa Clemente VIII il 17 marzo 1598.

L’anno 1619 va inteso come accettazione delle Regole della Vallicella in Roma anche da parte dei Padri di Brescia. Infatti molte statistiche che si riferiscono alla fondazione delle Congregazioni dell’Oratorio riportano per Brescia la data del 1598.

3° periodo – La soppressione giacobina (1897–1822) e sua successiva restaurazione e ripristino (dal 1823 in poi).

Attualmente, i membri dell’Oratorio sono impegnati in una varietà di opere pastorali, tra cui la gestione di una scuola, la collaborazione con alcune parrocchie, l’assistenza agli universitari e agli Scout.